Gas o carbonella?
Utensili e pulizia nel BBQ
Carbone e legna
La carne suina
La carne bovina
La carne avicola
Formaggi, pesce e ortaggi
Marinatura e salamoia
Poche semplici regole
La preparazione della carne
Cottura diretta e indiretta
Spiedo e girarrosto
BBQ in sicurezza

Poche semplici regole

Poche semplici regole


Per iniziare a grigliare non serve molta esperienza o aver fatto corsi di cucina, bastano pazienza, attenzione e capacità di organizzarsi. Ecco alcune semplici regole da seguire per una grigliata semplice ma soddisfacente.

Preparazione e attenzione: prima di iniziare la cottura fate un controllo sul cibo, i condimenti, gli utensili e il combustibile, in modo da stare tranquilli e avere tutto l’occorrente a portata di mano. Soprattutto se si usa un barbecue a carbone è bene evitare contrattempi come la mancanza di carbonella a sufficienza. Durante la cottura restate concentrati sulla brace e sul cibo, il barbecue richiede dedizione e applicazione costante.

Gestione della temperatura: portate il barbecue fino alla temperatura giusta, ricordando che le cotture dirette richiedono temperature elevate, almeno 260 gradi.

Gestione della brace: mai mettere la carne sul barbecue prima che le fiamme siano spente. Per una buona cottura, la carbonella deve essere ardente e coperta da un leggero strato cenere. Basteranno all'incirca 20 minuti per averla pronta per poter grigliare al meglio.

Gestione dei cibi: girate la carne senza infilzarla con forchettoni o attrezzi appuntiti, si evita così la perdita dei succhi che vi sono contenuti. Questi ultimi rendono morbida e gustosa la carne e, nel caso di loro fuoriuscita, cadrebbero sulla brace generando fumo e cattivi sapori. Meglio quindi usare pinze e spatole, evitando comunque di rigirare continuamente la carne sulla griglia: salsicce, spiedini e bistecche vanno cotti bene prima da un lato e poi dall'altro.

Condimento: il sale va messo sempre a fine cottura, mai salare od oliare la carne prima o durante la cottura, il sale renderebbe la carne dura e l’olio, colando sulle braci, produrrebbe fiammate; se è stata marinata assicuratevi che sia asciutta al momento della cottura. Potete inumidire il cibo a cottura iniziata, spennellandolo di tanto in tanto con la marinatura preparata a parte o con olio aromatizzato.

Dopo la cottura: una volta cotti sistemate i cibi su un tagliere con bordi scanalati e fateli riposare un po’ prima del taglio. Questo accorgimento permette ai succhi di distribuirsi all’interno della carne rendendola più tenera e gustosa.

Stampa Stampa Invia ad un amico Mail   Condividi Facebook Twitter
 
AIA
© AIA Agricola Italiana Alimentare - P.I 00233470236 - Copyright 2011 - Carnealfucoco.it - All Right Reserved
  Powered by Romavirtuale.com & INC