Gas o carbonella?
Utensili e pulizia nel BBQ
Carbone e legna
La carne suina
La carne bovina
La carne avicola
Formaggi, pesce e ortaggi
Marinatura e salamoia
Poche semplici regole
La preparazione della carne
Cottura diretta e indiretta
Spiedo e girarrosto
BBQ in sicurezza

Gas o carbonella?

Gas o carbonella?


Gas o carbonella? Il mondo dei barbecue si distingue in queste due grandi categorie, che per gli appassionati corrispondono a due vere filosofie e scuole di pensiero, due approcci contrapposti che possiamo sintetizzare nella contrapposizione: praticità vs dedizione.

Nei grill a gas la praticità è il pregio maggiore, vista la possibilità di gestire cotture e temperature senza complicazioni, mentre i barbecue a carbonella risultano più adatti a coloro che amano mettersi alla prova con l’accensione delle braci e le cotture più tradizionali.

Il Barbecue a Carbonella
Il vantaggio e il fascino di un barbecue a carbonella sta nella sua semplicità. Alla base c'è un braciere su cui mettere il combustibile e, al di sopra, si trova una griglia di cottura. Un coperchio con alcune prese d'aria completa il tutto. Nel caso il barbecue abbia una forma sferica si parla di kettle, ideale se si è amanti delle carni dall’aroma affumicato. Le griglie di cottura sono generalmente costruite in alluminio nichelato o cromato, quelle più spesse durano più a lungo e distribuiscono meglio il calore. I bracieri migliori e più resistenti alla combustione sono quelli in ghisa o acciaio inossidabile.

Il Barbecue a Gas
La parte fondamentale è il bruciatore. Infatti, come dice la parola stessa, brucia il gas e, nella combustione, genera il calore che viene diffuso attraverso un apposito sistema (barre di vaporizzazione, briquette di ceramica, roccia lavica, ecc.). Quindi ci sono le griglie di cottura dove è posizionato il cibo da cuocere.
I barbecue migliori in genere hanno due o più bruciatori, controllabili separatamente che permettono una migliore gestione della temperatura. Quando si cucina su un barbecue a gas, i succhi del cibo scendono e si accumulano vicino alla fonte di calore finché non raggiungono il punto di accensione e s’infiammano. I sistemi migliori accendono velocemente i succhi di cottura, eliminando le fiammate. 

La scelta quindi dipende da molti fattori, anche personali: se vi piace accendere il fuoco e seguire tutto il processo di gestione di una grigliata, allora la vostra scelta sarà il barbecue a carbonella; se invece amate la praticità e l’immediatezza dell’accensione, allora siete destinati ad utilizzare un grill a gas. Sicuramente con l’uno o l’altro tipo si possono preparare piatti anche molto ricercati e complessi. Alla fine il risultato finale è paragonabile e le differenze tra i due sistemi nella preparazione dei cibi sono minime.

 

Stampa Stampa Invia ad un amico Mail   Condividi Facebook Twitter
 
AIA
© AIA Agricola Italiana Alimentare - P.I 00233470236 - Copyright 2011 - Carnealfucoco.it - All Right Reserved
  Powered by Romavirtuale.com & INC