Gas o carbonella?
Utensili e pulizia nel BBQ
Carbone e legna
La carne suina
La carne bovina
La carne avicola
Formaggi, pesce e ortaggi
Marinatura e salamoia
Poche semplici regole
La preparazione della carne
Cottura diretta e indiretta
Spiedo e girarrosto
BBQ in sicurezza

Utensili e pulizia nel BBQ

Utensili e pulizia nel BBQ


Per chiunque voglia approcciare seriamente la cucina al barbecue è necessario prevedere tutta una serie di utensili e accessori, da quelli indispensabili come palette, forchettoni e pinze, a quelli più raffinati, come termometro e siringhe per alimenti.


Utensili

Forchettoni, palette e pinze con il manico lungo: fondamentali per posare i cibi sulla griglia, per verificarne la cottura e per girarli.

Guanti da cucina in tessuto ignifugo: indispensabili per proteggersi dal calore e per maneggiare la griglia durante la cottura senza correre rischi.

Set di spiedini: utili per realizzare creazioni e accostamenti tra tagli di carne diversi e/o verdure, meglio se in metallo e con il manico in legno, per poterli spostare e girare senza problemi.

Termometro per alimenti: necessario se si intende tenere sotto controllo la cottura dei cibi,  particolarmente indicato per le carni alla griglia e per chi è alle prime armi.

Siringa per alimenti o meat injector: utile per preparare tagli di carne di grandi dimensioni, insaporendole con brodi e liquidi aromatici prima della cottura, soprattutto per evitare che la carne si secchi.

Griglia doppia (o a libretto) in metallo: ottima per girare i cibi evitando che una parte rimanga attaccata alla graticola, è ideale per la cottura del pesce e per gli alimenti delicati come verdure e formaggi.

Pennello per alimenti: utile per spennellare e inumidire i cibi durante la cottura, in commercio si trovano modelli con setole naturali o di silicone.

Set di coltelli affilati: necessari per la preparazione del cibo.

Tagliere scanalato: da prevedere per affettare la carne e gli altri alimenti appena tolti dalla brace raccogliendone il succo di cottura.

Il girarrosto: necessario per realizzare cotture dirette lunghe ed elaborate, ideale per tagli come polli interi o maialini.

La pulizia

Dopo ogni cottura il barbecue va pulito in ogni sua parte. Per pulire la griglia si consiglia l’uso di spazzole con setole in metallo, meglio se a manico lungo, per poter pulire la griglia a caldo. In commercio si trovano anche spazzole triplo uso: oltre alle setole, sono dotate di una spugna abrasiva e di un raschietto, per eliminare a fondo tutti i residui della cottura.

Per la pulizia a freddo del braciere e del coperchio si può ricorrere a detergenti specifici in commercio, al limite si può usare la cenere di deposito come detergente: si distribuiscono sulla parte interna, fino a formare una patina omogenea, che assorbirà sporco e grasso, a quel punto si lava il tutto con un panno bagnato.

Stampa Stampa Invia ad un amico Mail   Condividi Facebook Twitter
 
AIA
© AIA Agricola Italiana Alimentare - P.I 00233470236 - Copyright 2011 - Carnealfucoco.it - All Right Reserved
  Powered by Romavirtuale.com & INC