Ricetta Arrosto alle erbe e Ballantines

Lascia una tua ricetta o un messaggio sui mille modi che conosci per cucinare usando una griglia...
Condividi

Ricetta Arrosto alle erbe e Ballantines

Messaggioda marcha » 18/10/2011, 13:45

Arrosto di vitello alle erbe e whiskey
… guarda caso venerdi... eh eh,
... mi son trovato di passaggio da Franco, il mio macellaio di fiducia, e lì , luogo di fonte ispiratrice, dopo un breve consulto anatomico zootecnico, ho velocemente programmato un arosticino domenicale.
Di comune accordo, ma di personale finanziamento economico, ho scelto di preparare una bella noce di vitellina di circa 3,4 Kg.
La prenoto e ritiro per sabato...

Il meteo mi dava buone speranze ed l mio pensiero andava immediatamente ai miei amici del Nord che in fatto di meteobbq non se la passano molto bene :hi: :handshake:
Andiamo a noi:
preparo un marinatura molto forte così composta (venerdi):
whiskey Ballantines
salsa di soia
cerfoglio secco
mix di erbe TeAll
salvia
5 bacche di ginepro
sale
zucchero di canna (sottratto al bar)
uno spicchi d'aglio tagliato a due
prezzemolo fresco
olio EVO
un pò di vino rosso.
Immagine

Lascio la marinatura per un giorno in frigo.
Sabato mattina ritiro la mia noce e la sera inizio la lavorazione:
Noce DI VITELLINA
Immagine

Eseguo due tagli nel senso longitudinale
Immagine

che vado a bagnare e massaggiare con olio EVO, Contec TecAll, salvia, e un po di marinatura preparata dal venerdi;
guarnisco con capicollo silano piccante (mmiiiii.....)

Immagine

Immagine

e chiudo il tutto con una bella legatura tradizionale molto stretta.
Cospargo l'arrosto di olio e strofino con il mix di erbe facendo attenzione a non rovinare la legatura.
Immagine

Metto l'arrosto un un sacchetto frigo rinforzato e verso ¼ della marinatura preparata; il restante servirà per la leccarda.
Immagine

Tutto in frigo.
Domenica mattina: preparazione di routin ed armamento del mio OT57, tolgo la noce dal frigo e gli faccio una ulteriore strofinatura con del Contec TecAll e lascio nel sacchetto fuori dal frigo per circa 2 ore; nel frattempo mi accingo alla mia prima utilizzazione di una splendida pietra ollare con telaio in ferro regalatami da un mio carissimo amico che l'avevo già unta diversi giorni fa, faccio il preriscaldamento, la sua dimensione 40X50 mi impediscono di farla nel forno, e allora?? la dispongo per 1 ora sui quattro fornelli della cucina accesi al minimo, al centro metto anche un fornelletto ad alcool per dare maggiore uniformità di calore; sembra tutto a posto, passo uno straccio imbevuto di un po di aceto per togliere l'unto iniziale.
Immagine

Mia moglie comincia a inc....si , deve cucinare le cotolette per i più piccoli, le polpette di carne (vrasciole) , i “pipi e patate” e i “maccarruni 'cu vrasciole” e mi sfratta la pietra ollare dal piano cottura!
Immagine

Immagine

Il preriscaldamento è andato comunque bene.
Metto il mio arrosto nel bbq, disponendo la leccarda con la marinatura, che con l'aggiunta di un po d'acqua mi funge da water pan. Affumicatura per un'ora con chips hickory Weber , cottura per circa 2,5 ore (un po troppo …).
Riscaldo una salsa barbecue da insaporire
Immagine

il tutto in tavola su pietra ollare ben riscaldata ulteriormente sull'OT
Immagine

Immagine

Immagine

Al taglio emerge immediatamente l'anello di fumo molto consistente, la crosta croccante (anche perchè caramellizzata con della salsa barbecue durante la cottura),
Immagine

Immagine

guarnisco opzionalmente con la leccarda al whiskey o salsa barbecue,
Immagine
MAGNIFICO! Soprattutto per l'abbinamento dei maccheroni al sugo di polpette!
Immagine

I miei collaboratori:
Immagine
By Marcha :hi: :hi: :hi: :hi: :tease:
By marcha(2171) OTniano
marcha
 
Messaggi: 422
Iscritto il: 15/09/2011, 10:03
Località: CROTONE

Torna a Ricette barbecue e gastronomia - ricette maiale, pollo, pesce, grigliate