La piattaforma del forum di carnealfuoco.it è passata su un nuovo sistema, questo e gli altri post del vecchio forum sono ancora aperti per la consultazione.

Per inserire i tuoi commenti, creare nuovi post e partecipare alle discussioni della prima community italiana di fan del barbecue devi accedere al nuovo forum di carnealfuoco.it!

FAI CLIC QUI PER VISUALIZZARE IL NUOVO FORUM E PARTECIPARE!

 

Argomento chiuso. Non puoi inserire risposte.

. 1 . 2 . 3 . 4 . 5 . >>
Autore Messaggio
VIRGI

apprendista fuochista

Post: 137


Membro
# Inviato: 12 Gen 2007 14:47:19 | Modificato da: VIRGI


Cari tutti,
mi sono state chieste delucidazioni sull'utilizzo della pietra ollare, vorrei sottolineare che secondo me questo interessante strumento è solo una variante particolare sulle numerose metodiche per cucinare ottime pietanze al bbq.
Intanto senza nessuna presunzione vorrei dare qualche indicazione sul suo utilizzo soprattutto se avete una piastra di pietra ollare nuova, inoltre vorrei suggerire che quelle migliori hanno uno spessore di almeno 2 cm, hanno un colore verdastro e devono avere poche venature, nel tempo si possono comunque incrinare lungo le venature naturali della pietra ma ciò non ne compromette l'utilizzo ma è necessario che abbiano una intelaiatura metallica che ne mantenga la posizione e dei manici per poterla muovere.

Prima di utilizzare una pietra ollare nuova lavarla accuratamente con acqua salata e asciugarla con cura, NON USATE MAI NESSUN TIPO DI DETERSIVO!

ungerla tutta di olio vegetale (d'oliva) e tenerla unta per un tempo non inferiore alle 24 ore, asciugare l'olio in eccesso con carta assorbente

scaldare la prima volta in maniera molto tranquilla su una fonte di calore a vostro piacimento (se usate i fornelli a gas usate uno spargifiamma)

lasciate raffreddare la piastra e non gettate mai acqua fredda sulla piastra altrimenti è matematico che si spacca

a questo punto la piastra è pronta e vi darà molta soddisfazione se usata accoppiata ad un buon bbq (io l'ho utizzata sul mio WEBER a carbonella come se stessi facendo una cottura diretta, non ho coperchiato ma forse sbaglio...si accettano suggerimenti)

il suo campo d'utilizzo è vasto sia carne che pesce, secondo me è eccezionale per le bistecche tipo fiorentina, arroventata al massimo ti da quella cottura ideale ai due lati con uno strato centrale al sangue che se solo ci penso mi viene fame...
la trovo particolarmente comoda su tranci di pesce spada, salmone, cernia (i pesci interi non squamati mi piacciono sulla griglia) grosse seppie e calamari, e i polpi interi...umm
anche le verdure cotte sulla pietra sono buone (le fette di melanzane sono fenomenali le condisco poi in una coppa con olio ex.ver. d'oliva aceto balsamico e aglio e menta fresca).

Finito di utilizzare la pietra procedere come per la prima volta, lasciarla raffreddare da sola lentamente, una volta fredda asciugarla dai residui di unto con la carta assorbente e lavarla con acqua calda e una spugnetta metallica mi raccomando mai detersivi!

adesso vado a mangiare se no crepo
ciao a tutti! Virgi

Merlo

fuochista professionista

Post: 515


Membro
# Inviato: 17 Gen 2007 17:09:26


Ciao Virgi,

cosa intendi "a questo punto la piastra è pronta e vi darà molta soddisfazione se usata accoppiata ad un buon bbq (io l'ho utizzata sul mio WEBER a carbonella come se stessi facendo una cottura diretta, non ho coperchiato ma forse sbaglio...si accettano suggerimenti)"??

cosa è? un compromesso tra bbq a gas e quello a carbonella...?? chi si occupa della vendita di pietre ollari?

VIRGI

apprendista fuochista

Post: 137


Membro
# Inviato: 18 Gen 2007 11:06:39 | Modificato da: VIRGI


Caro Merlo,
sostanzialmente la pietra ollare deve essere portata gradualmente a temperatura con una sorgente di calore qualsiasi, quindi si può scaldare indifferentemente su un bbq a gas o a carbonella ma anche al camino o sul fornello della cucina, il vantaggio reale della pietra è la sua capacità di mantenere il calore per lungo tempo e in maniera uniorme, quindi nessun compromesso, anzi...la pietra è uno strumento versatile che dà un certo tipo di risultato, differente dalla cottura sulla griglia, inoltre la cottura su pietra è meno violenta rispetto alla cottura su una normale piastra di ghisa.
In commercio si trovano delle piastre in pietra ollare "incastonate" in appositi supporti metallici dotati di manici che evitano di scottarsi per cui si può portare la piastra in tavola e servirsi direttamente, la cosa bella è che i cibi continuano a cuocere lentamente e non si rischia che il piatto di portata raffreddi la pietanza.
Spero di essere stato chiaro e soprattutto utile...tutto ciò che scrivo è frutto della mia esperienza personale, infatti usare la pietra sul Weber a carbonella è il mio modo di usare la pietra ma non è detto che sia il modo migliore, dico solo che funziona bene... cmq appena posso posto le foto
ciao Virgi

Merlo

fuochista professionista

Post: 515


Membro
# Inviato: 18 Gen 2007 14:49:47


grazie per il chiarimento

telefo

cerino

Post: 1


Membro
# Inviato: 19 Gen 2007 18:09:39


Possiedo due magnifiche pietre oliari che uso prevalentemente sul bbc che alimento a legna. Vorrei provare a cuocere delle fiorentine non al sangue (scusate la bestemmia). C'é qualcuna che può darmi una dritta.

maciobz

fuochista professionista

Post: 792


Membro
# Inviato: 19 Gen 2007 20:58:31 | Modificato da: maciobz


Ben venuto telefo..troverai gia' tutto scritto..
mi piacerebbe sapere la date della tua registrazione....nel tuo profilo dice giu.2005..mi pare strana..bohhhh....sono strano io...bohooo

ho controllato meglio..dice 2005..e dal 2005?????

non ti sei mai fatto sentire...strana sta cosa....

achtung gente..

matifeli

fuochista

Post: 335


Membro
# Inviato: 20 Gen 2007 10:21:03


Ciao Macio, non capisco quali sono i tuoi dubbi su telefo.
Può darsi che non sia mai intervenuto perchè.......... è timido.
Saluti a tutti

matifeli

fuochista

Post: 335


Membro
# Inviato: 20 Gen 2007 10:28:52


Caro VIRGI, visto che la discussione sulla pietra ollare è partita da una mia domanda, te ne faccio un'altra.
Immagino che tu abbia cucinato anche il pesce. Non c'è il rischio che la pietra si impregni e poi rimanga un fondo di odore per le cotture successive, nonostante la pulizia da te suggerita?

VIRGI

apprendista fuochista

Post: 137


Membro
# Inviato: 20 Gen 2007 13:16:19 | Modificato da: VIRGI


Il problema delle pietra ollare è proprio la fine porosità infatti, converrebbe averene due dedicate per evitare miscugli sgradevoli di odori e sapori(per lo stesso motivo non si usano detersivi perche la pietra li assorbe);
personalmente non mi sono posto il problema perchè la uso maggiormente con le carni, le poche volte che ho usato il pesce, dopo la grigliata(pietrata) mi sono messoo spugna, spugnetta, acqua calda, limone e olio di gomito e l'ho derattizzata, l'odore rimane comunque ma va via nel momento in cui torna nuovamente rovente. Forse con dei prodotti naturali sgrassanti si potrebbe pulire meglio ma oltre al limone tagliato a metà e strofinato sulla pietra non mi è venuto in mente niente altro... forse si potrebbe usare la soda??? il bicarbonato???
Ho visto in giro delle pietre molto levigate quasi lucide che secondo me danno dei vantaggi sia in cottura che in pulitura, la mia, comprata a 27 euro all'ipermercato carrefour, è molto grezza, e si e filata quasi subito, ma funziona bene, il bello che quando si scalda le crepe sembrano saldarsi per effetto della dilatazione della pietra. Di più nin sò...
ciao Virgi

VIRGI

apprendista fuochista

Post: 137


Membro
# Inviato: 20 Gen 2007 13:24:59


va bè scusa maciobz, ma a cosa dobbiamo stare attenti? non è che viene a casa e ci frega il weber ... no aparte gli scherzi... cosa...
non sto capendo
ciao scusate Virgi

maciobz

fuochista professionista

Post: 792


Membro
# Inviato: 20 Gen 2007 16:59:45


Ciao virgi,hai ragione non c'è da preoccuparsi..pero' il sito c'è da aprile del 2006 mi sembra..tutto qui..l'unico che a essere iscritto dal 2005 e' Telefo e mi sembra strana sta cosa..o si e' sbagliato a scrivere la data nel profilo oppure il sito esiste dal 2005,invece che dal 2006..tutto qui..era un mio pensiero e basta..

ciao a tutti e buon week and con tanta ciccia sulle braci..che e' quello che conta.

Redazione

fuochista professionista

Post: 464


Membro
# Inviato: 22 Gen 2007 11:17:30


Ciao macio

il sito esiste dal giugno del 2005 ;-)

maciobz

fuochista professionista

Post: 792


Membro
# Inviato: 22 Gen 2007 11:22:32


Grazie redazione,gia' dal 2005...

ciao e grazie di nuovo.

Redazione

fuochista professionista

Post: 464


Membro
# Inviato: 22 Gen 2007 11:37:20


eh si... stiamo invecchiando, a giugno festeggiamo 2 anni di vita ;-)

Serial344

fuochista professionista

Post: 932


Membro
# Inviato: 22 Gen 2007 11:44:14 | Modificato da: Serial344


Possiedo due magnifiche pietre oliari che uso prevalentemente sul bbc che alimento a legna. Vorrei provare a cuocere delle fiorentine non al sangue (scusate la bestemmia). C'é qualcuna che può darmi una dritta

Ciao e bentornato.
La pietra ollare e il grill in genere vengono utilizzati per le cotture dirette ed è quella che facciamo tutti noi incosciamente quando accendiamo il fuoco.
Un taglio come la fiorentina, dato lo spessore notevole, andrebbe mangiato al sangue ma con una bella crosticina superficiale. E' chiaro che cucinare vicino o addirittura sopra, nel caso della tua pietra ollare, ad una fonte rovente, non ti consentirà di cuocere bene l'interno senza carbonizzare la superficie. La cottura di un bel taglio come la fiorentina deve essere fatto, nel tuo caso che la desideri ben cotta, necessariamente in modo indiretto. La procedura dovrebbe essere di cauterizzare le superfici a fuoco molto alto in modo da tappare i pori ed evitare che gli umori della carne fuoriescano e finire a fuoco indiretto, cioè lontano dal calore diretto, utilizzando il BBQ con il coperchio. Purtroppo non ci hai dato maggiori informazioni circa il tuo "arsenale" di griller e pertanto è difficile dirti come procedere.
Di certo non potrai mai fare una fiorentina di 4 dita ben cottta e sulla pietra ollare senza bruciarla. Potresti riuscire con tagli piu sottili, forse con una tagliata di manzo, un filetto o un controfiletto.
Magari posta qualche informazione in piu e vedremo di dirti la nostra.
Facci sapere!
Ciao



. 1 . 2 . 3 . 4 . 5 . >>
 


Prodotti | Tutto sulla carne | Mi faccia il Braciere | BBQ dal mondo | Curiosità | Community
Home | Note Legali | Credits | Contatti | Faqs | Barbecue forum | Dati Sociali

© Copyright, 2008 - Carnealfuoco.it - All Rights Reserved

powered by Romavirtuale.com